Beverly Hills, California

 

Beverly Hills, California

Living

Fu la casa di Bette Davis, storica stella di Hollywood, considerata una delle più grandi attrici della storia del cinema per il grande talento, il carisma e la sua forte presenza scenica. Oggi la mansion, è stata acquistata da un noto developer di Los Angeles che l’ha comprata, totalmente restaurata e riarredata per mano di Visionnaire e messa in vendita sul mercato a 45, milioni di dollari. è questo uno degli ultimi progetti “made to measure” realizzati da Visionnaire.
Una proposta che abbraccia il progetto domestico nella sua interezza: dallo spazio architettonico al più piccolo dettaglio d’arredo. Una mansion di oltre 900 mq a cui si aggiunge una area outdoor, dotata di piscina, campo da tennis e palestra. “La casa è stata interamente sventrata e rinnovata - racconta Eleonore Cavalli art director di Visionnaire - abbiamo arredato l’intero progetto dal living all’illuminazione alle zone notte, per arrivare al dehor. La richiesta del cliente è stata “semplicemente” di uscire dagli schemi di un arredo che per troppo tempo ha dettato legge a Los Angeles. Siamo riusciti ad entusiasmarlo, poiché stupire e creare progetti su misura è il nostro dna.

Hanover, Beverly Hills
Hanover, Beverly Hills
Hanover, Beverly Hills

Entrando si viene accolti da un imponente lampadario “Brunilde” trentacorno, uno dei prodotti in assoluto più rappresentativi e storici della nostra collezione. L’abbiamo realizzato su misura in questa taglia decisamente XXXL per riempire la doppia altezza dell’ingresso con una preziosa finitura in nickel nero che come un oggetto scultura, dialoga con l’interessante collezione di arte contemporanea voluta del developer. In generale le luci sono tra le protagoniste indiscusse di questo progetto, giocano un ruolo fondamentale per la loro capacità unica di “mise en scene” come per esempio i lampadari Bird, in cristallo e adornati in piume di gallo nella versione in bianco e in nero per le stanze da letto, o il lampadario Brando, un chandelier da 32 luci con paralumi in onice velluto, capace di ricreare una atmosfera avvolgente e allo stesso tempo calda e naturale, che abbiamo utilizzato nella zona pranzo. Tra le stanze che mi hanno divertito di più, sicuramente la cinema room. Per questo ambiente abbiamo scelto il divano Reymond, uno dei più “tecnologici” all’interno della nostra proposta living poiché dotato di meccanica interna per regolare l’inclinazione dell’appoggiatesta e la profondità di seduta tramite telecomando. Lo abbiamo utilizzato sia nella versione “divano” che in quello “poltrona” proponendolo su tre file e circondato dalle applique “Amanda” un disegno di Philippe Montels, un tributo allo stilista Paco Rabanne in cui le barrette di alluminio, vestono la luce come in un abito sartoriale d’alta moda”. “Il Nord America è per noi un mercato estremamente strategico - commenta Andrea Gentilini CEO di Ipe Visionnaire. Le residenze private di lusso sono il nostro core business. La prossima apertura del negozio di Los Angeles è operata per intercettare la domanda legata alle ville in costruzione in California: parliamo della più alta concentrazione mondiale di abitazioni di lusso, con sessanta cantieri già aperti per progetti il cui valore oscilla tra 50 e 250 milioni di dollari. Ci interfacciamo con gli architetti, a cui offriamo una capacità unica in termini di sviluppo prodotto e di bespoke. L’apertura di una filiale americana avvenuta alla fine del 2017 è la risposta concreta a una domanda per noi sempre più alta a progetti nel settore high luxury.”

Hanover, Beverly Hills
Hanover, Beverly Hills
Hanover, Beverly Hills
Hanover, Beverly Hills
Hanover, Beverly Hills