Salone del Mobile Milano 2019

Salone del Mobile Milano 2019

Le celebrazioni e la presentazione della nuova collezione

Il 2019 è l’anno degli anniversari per IPE-Visionnaire: l’azienda madre, IPE, festeggia 60 anni dalla sua fondazione mentre Visionnaire, suo Brand esclusivo, si appresta a celebrare i 15 anni. In occasione della 58a edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano e del corrispettivo Fuorisalone 2019, queste significative ricorrenze si festeggiano con una serie di originali iniziative.

Lo Stand al Salone Internazionale del Mobile e la nuova collezione

In occasione della 58a edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, a Rho Fiera, Visionnaire conferma la propria presenza al Padiglione 5 con uno spazio di 820 mq, progettato da Alessandro La Spada in tandem con la Direzione Creativa di Eleonore Cavalli. Sviluppato in quindici ambientazioni, il progetto generale dello Stand trae ispirazione da una riflessione sull’ambiente, inteso come esito di un intenso dialogo tra presenza naturale e artificiale; nel disegno architettonico, questa suggestione influenza la forma dei perimetri composti da quinte diagonali che definiscono i percorsi di visita. Uno spazio centrale dell’area Lounge che assume la funzione di uno scenografico “polmone trasparente”.

La nuova collezione Visionnaire, titolata per l’occasione “Anniversary” e presentata negli ambienti dell’azienda in fiera, conta oltre ottanta prodotti, prevalentemente ideati per progetti residenziali “In & Out” ma anche comprensivi di una specifica selezione realizzata per uso Contract. La direzione artistica di Eleonore Cavalli definisce un orizzonte di proposte di nuova concezione, frutto del lavoro commissionato ai Designers italiani Alessandro La Spada, Roberto Lazzeroni, Marco Piva, Armando Bruno – in duo con Alberto Torres – Mauro Lipparini, Giuseppe Viganò, Fabio Bonfà e a quelli internazionali Steve Leung e Maria Serebranyana con Roberta Verteramo. Confermando la propria attitudine all’esecuzione “sartoriale” e alla rifinitura maniacale, Visionnaire introduce con Anniversary alcune innovazioni tecniche. Sul fronte della sperimentazione la combinazione di materiali eterogenei porta a risultati di grande effetto: inediti cementi spalmati, che irradiano riflessi luminosi dalla polvere di ottone, si sommano all’applicazione “ad intarsio” di metalli “liquidi” sulle superfici in marmo, mentre semi preziosi ed esclusivi – come le 4 seasons – si alternano a legni fossili abonos trattati a poro aperto. Il disegno in silhouette di alcune cime montuose ricorre nell’irregolare andamento del ricamo di porzioni d’arredo, assumendo l’identità di una cifra visiva utile a impreziosire, ad esempio, le testate dei letti e i diffusori tessili che completano alcuni corpi illuminati.

Nuova capsule di accessori

A corollario della nuova collezione è presentata in anteprima una nuova capsule di accessori firmata Visionnaire, frutto di un originale percorso narrativo che si traduce in un lessico Art Design; gli oggetti compresi in questa proposta, scultorei e funzionali al tempo stesso, sono realizzati in materiali nobili come la ceramica, la pietra, il bronzo e il vetro di Murano, assumendo le forme di un’estroversa categoria di vasi, centrotavola, vassoi e porta oggetti che portano la firma di alcuni dei nomi più interessanti nel panorama internazionale dei nuovi talenti come Sara Ricciardi, Zanellato/Bortotto, Stories of Italy, Gum Design e Claire Frechet. Si rinnovano le collaborazioni con Michele Astolfi e CaCo3 per la proposta artistica.

Il “Decàlogo”: manifesto delle intenzioni e libro d’autore

Un progetto d’eccezione che assume i connotati di un libro d’autore, edito in serie numerata e utile a presentare i dieci valori fondanti e imprescindibili dell’azienda, i testi del libro, oltre a proporre una narrazione sulle radici storiche del Marchio, verificano la sua attuale identità e tracciano le traiettorie del suo ambizioso futuro. Il volume – intitolato “Decàlogo” – è frutto di un lavoro che accoglie diversi contributi: i curatori Barbara Brondi & Marco Rainò, il lavoro fotografico di Delfino Sisto Legnani e i contributi critici di Felix Burrichter, Leon Sun e Natalia Timascheva.

“Decàlogo” è presentato in anteprima alla stampa e ai clienti più importanti l’8 aprile 2019 presso il Flagship Store Visionnaire di Piazza Cavour 3, Milano.

La mostra fotografica e l’allestimento in città

Gli scatti di Delfino Sisto Legnani, ispirati dai dieci valori del “Decalogo” e organizzati in una sequenza di poetici dittici, saranno anche protagonisti di una personale nella galleria “Wunderkammer” del Flagship Store Visionnaire di Milano, dove in contemporanea si inaugura un sorprendente allestimento scenografico immersivo, arricchito da una serie di video proiezioni realizzate per l’occasione dai registi dello studio multidisciplinare MyBossWas. Questa parte dell’ambiente accoglie la proposta di arredi e complementi del Marchio, con un focus specifico su quindici “Icone” della produzione Visionnaire che, in occasione dell’anniversario, ne celebrano la storia inventiva e produttiva.

La mostra fotografica e il nuovo allestimento dello spazio sono visitabili dal 9 al 14 aprile 2019 presso il Flagship Store Visionnaire di Piazza Cavour 3 a Milano. La mostra proseguirà fino al 12 luglio.